Quando le temperature estive sono eccessivamente alte, ci si può difendere dal caldo acquistando vari dispositivi, tra cui ventilatori e climatizzatori. Una valida alternativa a questi dispositivi è rappresentata dai condizionatori a evaporazione.  Il condizionatore a evaporazione è un dispositivo mobile che permette di rinfrescare gli ambienti di medie e piccole dimensioni. Ottimo sostituto del condizionatore fisso, quello a evaporazione non necessita dell’utilizzo di gas refrigeranti o di prodotti chimici, che possono inquinare l’ambiente, e viene utilizzato sia negli appartamenti e negli uffici sia all’interno di camper e imbarcazioni.

Essendo sistemi mobili di raffreddamento, per essere installare i condizionatori a evaporazione non richiedono alcun intervento edilizio, e non c’è neanche bisogno di fare buchi e fori nel muro.

Come scegliere il miglior condizionatore a evaporazione

Se avete deciso di acquistare un condizionatore a evaporazione, è importante che sappiate quali elementi dovete considerare per essere certi di aver fatto un buon acquisto.

  • Potenza. Maggiore sarà la potenza del condizionatore, migliori saranno le prestazioni.
  • Capienza del serbatoio. Se utilizzerete il condizionatore per molte ore al giorno, è preferibile acquistare un modello che abbia un serbatoio molto capiente (8/10 litri), in modo che non sarete costretti a ricaricarlo frequentemente.
  • Silenziosità. Optate sempre per modelli non molto rumorosi, così potrete utilizzarli anche di notte, sicuri di non disturbare nessuno.
  • Peso e dimensioni. In commercio esistono tantissimi modelli di condizionatori a evaporazione, con peso e dimensioni differenti. Vi consigliamo di non acquistare un modello molto ingombrante se lo spazio che avete a disposizione non è molto grande, né uno troppo pesate se dovete spostarlo da una stanza all’altra.
  • Maneggevolezza e praticità di utilizzo. Assicuratevi che il modello che state per acquistare abbia maniglie e rotelle, che semplificheranno gli spostamenti.
  • Prezzo, che varia a seconda della marca, della potenza e delle funzioni. Per acquistare un buon prodotto è meglio scegliere quelli appartenenti alla fascia media, così da avere un buon rapporto qualità- prezzo.

I migliori condizionatori a evaporazione in vendita

Black+Decker BXAC5E

Questo raffreddatore evaporativo funziona come un ventilatore ma allo stesso tempo è anche un umidificatore. Il serbatoio d’acqua capiente 5 litri permette di utilizzare il dispositivo per una lunga durata, senza doverlo ricaricare continuamente. Grazie al sistema oscillante, l’aria fresca viene distribuita in modo uniforme nell’ambiente, raggiungendone tutti gli angoli. Ha una potenza di 80 watt e tre velocità variabili; le sue dimensioni ridotte e compatte lo rendono poco ingombrante ed estremamente pratico. Grazie alle rotelle e a una maniglia posta sul lato superiore, il condizionatore può essere trasportato con grande facilità in tutte le stanze dell’appartamento. Le uniche pecche sono che non rinfresca ambienti molto grandi e che è un po’ rumoroso.

Ardes AR5R05 Eolo Mini

È un raffreddore evaporativo con tre livelli di velocità, il serbatoio d’acqua capiente 2,5 litri e la potenza di 80 watt. Dispone anche di un telecomando, di un filtro antipolvere, di un timer 7,5 ore e di ruote per essere spostato più comodamente. Dispositivo è caratterizzato anche dall’oscillazione automatica delle alette verticali. Dal design bello e moderno, il condizionatore è versatile, leggero e dal basso consumo energetico. Unico aspetto negativo è che il serbatoio non è estraibile, quindi riempirlo e svuotarlo diventa un’operazione abbastanza impegnativa, perché significa dover sollevare e ribaltare tutto il dispositivo.

Argoclima Bear

È un raffrescatore evaporativo e contemporaneamente anche purificatore d’aria, in grado di purificare l’aria grazie ad un doppio sistema di filtrazione. È dotato di timer, telecomando, filtro antipolvere e pannello evaporativo a nido d’ape, estremamente efficaci e facili da pulire perché rimovibili. Inoltre sono presenti un pannello comandi, un oblò per controllare il livello dell’acqua, tre opzioni di funzionamento (Normal, Natural, Sleep) e delle pratiche maniglie laterali. Ha una potenza di 65 watt e il livello sonoro di 64 decibel. Il serbatoio dell’acqua, capiente 10 litri, è completamente estraibile, le alette orizzontali sono orientabili manualmente, mentre quelle verticali si muovono impostando la funzione Swing. Unici difetti riscontrati dagli acquirenti sono l’eccessiva rumorosità dell’apparecchio quando è ad alta velocità e la qualità dei materiali utilizzati, poco resistenti e un po’ troppo leggeri.

Innoliving Condizionatore Evaporativo

Questo condizionatore ha una potenza di 60 watt, 3 impostazioni di ventilazione (bassa, media e alta, gli indicatori a LED e il serbatoio capiente 6 litri e con indicazione del livello dell’acqua. È dotato di un sistema evaporativo che utilizza esclusivamente aria e acqua, quindi non inquinante e rispettoso dell’ambiente, visto che non sono necessari né gas refrigeranti né componenti chimici.

Non avendo tubo, può essere trasportato facilmente, anche grazie alla presenza di quattro rotelle, e utilizzato non solo a casa ma anche quando si è in vacanza, ad esempio per rinfrescare il camper. È stato considerato da molti acquirenti una perfetta via di mezzo tra un ventilatore e un condizionatore.

Come si utilizza il condizionatore a evaporazione

Il funzionamento del condizionatore a evaporazione è veramente molto semplice. Perché funzioni sono infatti sufficienti solo l’acqua o il ghiaccio, che devono essere inseriti in una tanica interna. Riempiendo quindi il serbatoio interno del condizionatore ogni volta che l’acqua sta per terminare, viene garantita un’autonomia molto lunga, che va dalle 7 alle 20 ore.

Grazie al condizionatore evaporativo, è possibile non solo rinfrescare gli ambienti ma anche, grazie alla funzione di ventilazione, filtrare e depurare l’aria calda e viziata, che, dopo essere passata attraverso i filtri bagnati d’acqua, viene rimessa nell’ambiente più pulita e fresca.

Quando si utilizza un condizionatore a evaporazione si consumano solitamente tra i 500 e i 1500 ml di acqua all’ora, mentre il consumo di energia elettrica non è quasi mai superiore ai 70 watt all’ora.

Consigli utili

Il condizionatore a evaporazione è consigliato per tutte quelle persone che soffrono il caldo ma che al tempo stesso non sopportano l’aria gelida del climatizzatore. È perfetto nelle case in cui ci sono anziani, neonati e bambini, che sono spesso molto sensibili ai cambiamenti di temperatura. È ideale per appartamenti e uffici non esageratamente grandi e se amate tenere le finestre aperte anche d’estate per cambiare l‘aria. I condizionatori evaporativi sono funzionali, ecologici, portatili e salutari, consumano poco e non costano molto.

Condizionatori a evaporazione: linee guida e consigli per acquistare i migliori del 2019