Succede spesso che quando dobbiamo tagliare un grosso pezzo di carne o pulire il pesce o comunque svolgere un lavoro che necessita di tenere il coltello in mano per un lungo periodo iniziamo a sentire dolore alle mani. I macellai, ad esempio, ne sanno qualcosa. Il coltello è fondamentale per tagliare qualunque tipo di alimento e per questo motivo deve essere sfruttato nel migliore dei modi. Il taglio della carne, specialmente di grandi dimensioni, diventa particolarmente impegnativo se viene utilizzato un coltello tradizionale. Dopo alcuni tagli è normale sentire fastidio alle mani e a lungo andare questo potrebbe causare dei problemi fisici.

Da qualche tempo in commercio sono stati inseriti i modelli elettrici. Si tratta di coltelli elettrici che permettono di ridurre i tempi di taglio, in quanto il motore riesce a garantire un lavoro veloce, ma soprattutto impediscono la formazione di dolori dovuti ad un uso prolungato. Allo stesso tempo diventa più semplice sia tagliare la carne o il pesce, sia sfilettare il prosciutto o qualsiasi altro tipo di salume. La semplicità del taglio quindi permette un lavoro più preciso e la formazione di pezzi più omogenei rispetto al taglio effettuato con il classico coltello, mantenendo però la stessa sensazione. Il coltello elettrico è particolarmente utile anche di fronte a pezzi di carne contenenti grandi quantità di ossa, perché ne permette la rimozione senza perdere troppa carne, grazie all’accuratezza del taglio.

Il funzionamento è identico a quello del coltello tradizionale. Anche nel coltello elettrico la lama si muove in senso orizzontale, solo che invece di essere spinto da una forza fisica viene spinto dal lavoro di un motore elettrico.

Criteri da considerare nella scelta del coltello elettrico

Impugnatura

La cosa più importante da considerare nella scelta di un coltello elettrico è l’impugnatura. Il coltello deve avere un’impugnatura ergonomica, che permetta una totale sicurezza e allo stesso tempo deve garantire l’accuratezza del taglio, nonché la comodità durante il suo utilizzo. Fondamentale in quanto non deve causare sforzi fisici troppo elevati. Lo scopo è proprio quello di evitare dolori alle mani. In commercio ce ne sono di svariati tipi, tutti accomunati da alcune caratteristiche. Il manico non è molto spesso, quindi è adatto sia per gli uomini che per le donne. Molti coltelli non hanno un verso specifico, per cui possono essere utilizzati sia da persone destrorse che da persone mancine.

Possono essere con manico o senza manico. I coltelli con manico hanno il motore in un vano diviso dal coltello stesso e quindi l’impugnatura non subisce direttamente le vibrazioni derivanti dal motore. I coltelli senza manico invece sono costituiti tutti d’un pezzo, con il motore integrato nel manico. Questi ultimi hanno la forme identica al classico strumento e sono un po’ meno pratici dei primi, in quanto chi li utilizza è più soggetto alle vibrazioni imposte. Le loro dimensioni sono leggermente più piccole dei coltelli con manico.

Lama

Il tipo di lama è un elemento molto importante perché proprio da essa dipende la qualità del taglio. Per una scelta ottimale si deve optare per coltelli dotati di lama flessibile, in grado di effettuare sfilettature e piccoli tagli in maniera assolutamente più precisa rispetto ad un coltello tradizionale. Anche la lunghezza della lama gioca un ruolo fondamentale. E’ per questo motivo che nel mercato sono disponibili svariate tipologie, dalle più corte alle più lunghe, per garantire la possibilità di scegliere la lama più adatta a tutti gli scopi. Anche la struttura della lama deve essere considerata. Dalla lama liscia per gli alimenti più teneri alla lama seghettata per effettuare il taglio di alimenti particolarmente consistenti.

Praticità

I coltelli elettrici sono dotati di un pulsante di funzionamento, che ne garantisce l’attivazione. I pulsanti di funzionamento sono di diversi tipi, a seconda della praticità del coltello. Alcuni modelli sono dotati di pulsante a pressione, che permette il funzionamento del coltello solo e soltanto quanto il pulsante viene premuto. A lungo andare questo potrebbe rivelarsi un problema, in quanto una continua pressione potrebbe causare fastidio e affaticamento al pollice della mano. In alternativa il mercato offre modelli con pulsante a pressione a funzionamento continuo, senza l’obbligo di mantenerlo premuto. Un po’ meno sicuro ma certamente più pratico. Ovviamente sono dotati di un pulsante di emergenza per il blocco automatico ed immediato del dispositivo nel caso non dovesse funzionare regolarmente.

Potenza

A seconda degli alimenti da tagliare il mercato presenta svariate soluzioni per quanto riguarda i coltelli elettrici. Se vengono utilizzati a livello domestico la potenza non è elevatissima. In genere rimane tra i 100 Watt e i 150 Watt, ma possono raggiungere potenze leggermente superiori nei modelli più professionali, fino ai 200 Watt. Questi sono i volari di potenza ideali per tagliare verdure, pane, surgelati, arrosti, pezzi di carne, e così via. Nelle cucine dei ristoranti, dove i pezzi da tagliare sono in numero maggiore e sicuramente di dimensioni più grandi, vengono utilizzati i modelli più potenti, che permettono un lavoro di precisione in tempi abbastanza brevi.

Con cavo o senza cavo?

I coltelli elettrici che si trovano nel mercato possono essere dotati di cavo oppure possono essere di tipo wireless. Ma qual è il migliore? In realtà non si può definire quale sia il migliore tra i due, perché tutto dipende dalle esigenze dell’utilizzatore. I modelli wireless sono dotati di una batteria interna che permette il funzionamento anche fuori dalla cucina e sono più pratici. La potenza della batteria dipende dall’utilizzo del coltello e dal tipo di alimenti da tagliare. Maggiori saranno le sue dimensioni e maggiore sarà la potenza impiegata. I coltelli con cavo sono perfetti nei casi in cui si debba svolgere il lavoro unicamente all’interno dell’abitazione, e anche se non necessitano di batteria per essere alimentati sono certamente meno pratici.

I migliori coltelli elettrici da acquistare online

Tefal 8523.31

La struttura del coltello elettrico Tefal 8523.31 è molto semplice ma ricca di dettagli. Il pulsante arancione è il pulsante di funzionamento a pressione ed è facilmente visibile. Significa che la lama si attiva solamente quando il pulsante viene premuto. Garantisce un’eccezionale ergonomia in quanto il manico è dotato di un pellicola gommata sulla superficie che impedisce qualsiasi scivolamento della mano e il motore è posizionato in un altro compartimento. E’ dotato inoltre di un dispositivo di spegnimento immediato nel caso il coltello iniziasse a dare segnali di malfunzionamento. Nella confezione sono presenti due tipi di lame: una universale per tagliare tutti i tipi di alimenti e una più rigida per il taglio di alimenti più consistenti.

Princess 492952

Questo coltello è un piccolo gioiello del design. La sua struttura estetica è molto elegante e particolare, sicuramente sarebbe un ottimo attrezzo da tenere in cucina. Anche in questo caso il manico è dotato di pellicola antiscivolo che permette alle mani di non scivolare durante l’utilizzo e il motore è posizionato in un vano a parte rispetto al manico, in modo che l’utilizzatore non venga direttamente a contatto con le vibrazione prodotte. E’ un modello molto sicuro e la sicurezza è data dal pulsante di funzionamento a pressione che interrompe il funzionamento una volta che il pulsante è stato rilasciato. Le lame presentano un particolare rivestimento che evita il taglio accidentale. La confezione di questi coltelli presenta due lame: una universale e una seghettata per il taglio dei cibi più rigidi.

 Moulinex DJAA42

Questo è il tipico coltello utilizzato in cucina. La sua struttura è semplicissima e assomiglia ad un coltello tradizionale. Il manico è praticamente assente ma garantisce in ogni caso la massima ergonomia. E’ costituto da una pellicola che assicura il grip ed evita lo scivolamento durante l’utilizzo. Il pulsante di funzionamento è a pressione e termina l’azione della lama nel momento in cui il pollice viene staccato. Le lame presenti nella confezione sono due, una universale e una a doppia lama.

Kenwood Electronics KN650

Anche questo modello è dotato di manico e di pellicola antiscivolo per evitare eventuali tagli accidentali. Il motore è posizionato in un vano separato dal manico per evitare che le vibrazioni indotte possano causare fastidio all’utilizzatore. Il pulsante di funzionamento è di tipo on/off, che permette lo spegnimento dell’elettrodomestico nel momento in cui termina la pressione sul pulsante. Le lame in dotazione sono in acciaio inox e sono due: una lama universale per tagli netti e precisi e una più specifica per gli alimenti più rigidi.

 Consigli utili

I coltelli elettrici diventano fondamentai quando si tratta di tagliare alimenti di una determinata consistenza e hanno rivoluzionato un po’ quello che è il mondo della cucina. Ci sono molte caratteristiche da considerare per una scelta ottimale. Un fattore importantissimo da tenere conto nella scelta del coltello elettrico è la presenza delle prese d’aria. La loro presenza è fondamentale perché evitano il surriscaldamento del motore ed evitano eventuali guasti dell’apparecchio.

 

I migliori coltelli elettrici del 2019: tutto ciò che si deve conoscere per una scelta ottimale

2 pensieri su “I migliori coltelli elettrici del 2019: tutto ciò che si deve conoscere per una scelta ottimale

  • giugno 3, 2019 alle 7:25 am
    Permalink

    Uno tra i migliori coltelli elettrici da tenere sott’occhio prima di decidersi per il prossimo acquisto potrebbe proprio essere questo modello proposto da Severin. Ben bilanciato e piuttosto robusto visto il peso non irrilevante, vanta anche una buona potenza del motore che raggiunge i 100 watt.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *