Un’asciugatrice è un elettrodomestico dalla struttura esterna simile a quella di una lavatrice tradizionale, la cui funzione è quella di asciugare indumenti e biancheria grazie ad un sistema di ventilazione e riscaldamento dell’aria interna al cestello.

Con questa macchina è possibile ottenere un bucato perfettamente asciutto e morbido, a vantaggio soprattutto di chi non dispone di uno spazio esterno dove stendere e comunque utile nei periodi di freddo e di pioggia.

Il mercato offre una vasta gamma di asciugatrici e i diversi modelli si differenziano per la tecnologia e per la presenza di programmi specifici e funzioni avanzate, permettendo di risparmiare tempo e fatica e riducendo al minimo anche il tempo necessario per la stiratura.

La presenza di un’asciugatrice in casa non è affatto superflua in quanto utile a preservare a lungo la freschezza dei capi di abbigliamento e della biancheria, evitando sia l’azione troppo aggressiva del sole che l’eccesso di umidità.

Gli elementi di cui tenere conto prima di procedere con la scelta e l’acquisto di un’asciugatrice domestica sono principalmente i seguenti:

  • la tecnologia su cui si basa il processo di asciugatura;
  • la classe energetica e i relativi consumi;
  • il livello di rumorosità, che nelle macchine più economiche può essere anche elevato;
  • le dimensioni e la capienza;
  • l’eventuale presenza di qualche funzione aggiuntiva.

Un’asciugatrice può essere installata generalmente ovunque vi sia una presa di corrente elettrica, anche in un seminterrato o un locale di servizio, poiché non richiede l’attacco alla rete idrica domestica.

La tecnologia di funzionamento di un’asciugatrice

Attualmente, la tecnologia più recente e utilizzata per il funzionamento delle asciugatrici è la pompa di calore. Le asciugatrici dotate di pompa di calore integrano all’interno un compressore che genera un flusso di aria calda, un po’ come avviene con un climatizzatore. Si tratta di un sistema relativamente complesso e quindi più costoso che offre però il vantaggio di un consumo di energia elettrica molto ridotto: proprio per tale ragione, le asciugatrici a pompa di calore sono tutte inserite in classe energetica A+ e superiori.

Le asciugatrici a condensazione sono dotate al loro interno di un condensatore, la cui funzione è quella di trasformare in vapore l’acqua contenuta nel bucato appena lavato, raccogliendola in un apposito serbatoio da svuotare periodicamente. Come i modelli a pompa di calore, anche le asciugatrici a condensazione risultano avere un costo medio-alto.

Le macchine ventilate e dotate di resistenza elettrica rappresentano la vecchia generazione delle asciugatrici, sebbene siano ancora disponibili sul mercato. Il metodo di funzionamento è molto semplice: l’aria viene aspirata dall’esterno e riscaldata grazie alla presenza di una resistenza elettrica. Questi modelli sono abbastanza economici, ma è bene considerare che la presenza della resistenza elettrica comporta consumi di energia elettrica molto elevati. Per tale ragione le asciugatrici ventilate raramente arrivano ad essere inserite nella classe energetica A: è più facile che siano classificate in una fascia inferiore.

Le asciugatrici ad espulsione non sono molto indicate per l’uso domestico, in questo caso il vapore generato dal processo di condensazione non viene raccolto sotto forma di acqua ma eliminato direttamente all’esterno. Un’asciugatrice ad espulsione è abbastanza economica, ma non è consigliabile da installare in casa proprio a causa del vapore diffuso nell’ambiente: può essere adatta in un locale di servizio adibito solo a lavanderia.

Le funzioni principali di cui è dotata un’asciugatrice

Le funzioni di cui talvolta dispone un’asciugatrice riguardano principalmente la possibilità di impostare la temperatura in base al tipo di tessuto, il sistema di spegnimento automatico con relativo segnale acustico di termine ciclo, la partenza ritardata e il display informativo. I modelli più sofisticati possono essere dotati di sensore di umidità e autoregolazione del ciclo di asciugatura, sistema di pulizia automatica dei filtri e riduzione del rumore. Quasi tutte dispongono di alcuni programmi preimpostati per l’asciugatura di tessuti diversi.

Le migliori asciugatrici disponibili in commercio

Anche online è possibile trovare un’ampia gamma di asciugatrici tra cui scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze, dai più semplici ed economici ai più sofisticati. Prima di scegliere, si consiglia di valutare con attenzione anche le dimensioni e le caratteristiche del luogo in cui l’asciugatrice dovrà essere installata.

Asciugatrice Smeg da 8 Kg classe A+++

Questa asciugatrice Smeg a pompa di calore in classe energetica A+++ è in grado di accogliere fino a 8 Kg di biancheria e indumenti e dispone di 16 programmi automatici, tra cui la funzione rapida e il programma di refresh, che consente di rinfrescare i capi senza lavarli. Consente la regolazione della temperatura ed è dotata di display con indicatore di svuotamento della vaschetta della condensa. Grazie all’apposito accessorio può essere installata anche sopra alla lavabiancheria.

Asciugatrice Candy da 9 Kg classe A++

L’asciugatrice Candy a pompa di calore è semplice da utilizzare, può essere collocata anche sopra alla lavatrice utilizzando l’apposito kit e offre una serie di programmi automatici tra cui l’apposita funzione per i capi in lana e i delicati. I consumi di energia elettrica vengono regolati in base al peso del carico, a garanzia di un minimo consumo di energia elettrica, e la vaschetta di raccolta della condensa è strutturata in modo da permettere il riciclo dell’acqua.

Asciugatrice Miele da 8 Kg classe A++

L’asciugatrice a scambiatore di calore di Miele con tecnologia EcoDry assicura consumi di energia elettrica limitati e tempi di asciugatura ridotti al minimo. É dotata di funzione antipiega per impedire che i capi, al termine del programma selezionato, possano stropicciarsi, evitando spesso la stiratura e rilascia all’esterno una bassa quantità di umidità, offrendo la possibilità di essere installata ovunque. Lo scambiatore di calore non richiede manutenzione e mantiene nel tempo tutta la propria efficienza.

Asciugatrice Samsung da 9 Kg classe AA

Questa asciugatrice di Samsung dalla capacità di 9 Kg è dotata di un cestello dall’esclusivo design a diamante, che protegge anche i capi più leggeri e delicati, dispone di vari programmi e consente di effettuare l’asciugatura anche di indumenti in lana e seta. La funzione di partenza ritardata permette di impostare la partenza all’ora desiderata, la macchina è perfetta da installare in qualsiasi ambiente poiché non rilascia umidità all’esterno.

Migliori lavastoviglie: ecco quali sono e perchè sceglierle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *