In tutti i grandi avvenimenti che si rispettino, è una consuetudine brindare a qualcosa di speciale con un buon bicchiere di vino, di spumante e per le occasioni davvero speciali perché no, anche con uno Champagne. Sia che si voglia festeggiare un compleanno, una nascita, una promozione o qualsiasi altra occasione è bene sempre avere in casa dei Flute che si prestino a qualsiasi evenienza. Ecco che con questa guida vogliamo aiutarvi nella scelta tra i migliori attualmente presenti sul mercato. 

Per rendere i vostri momenti più entusiasmanti ma soprattutto per risaltare le proprietà dei vini e Champagne più prestigiosi, solitamente intenditori e sommelier hanno l’abitudine di scegliere diversi tipi di bicchieri in base alla tipologia di vino da servire. Il design dei Flute, è sempre innovativo, elegante e raffinato grazie alle forme moderne e alle volte originali che rendono unici questi bicchieri. Sono robusti, di alta qualità che permette anche di pulirli comodamente in lavastoviglie senza correre il rischio che possano rompersi. Si tratta di prodotti selezionati dai sommelier per l’ottimo rapporto – qualità prezzo che si può trovare su Amazon, e per la funzionalità che li rende ideali per le degustazioni. La loro forma tondeggiante aiuta nella roteazione e nella diffusione della fragranza. Uno dei vantaggi di questi prodotti è quasi sempre la qualità dei cristalli con cui sono realizzati che nonostante la leggerezza, li rende comunque resistenti. 

Tra i migliori Flute presenti in vendita su Amazon con un buon rapportò qualità – prezzo, senza dubbio non possiamo non citare il set di bicchieri da Champagne RÖD Wine, una coppa lunga e sottile che consente di mantenere più a lungo le bollicine rispetto ai tradizionali calici. Con questo possiamo anche annoverare la confezione da 6 calici sagomati firmata Luigi Bormioli, in vetro sonoro trasparente dal design elegante e semplice. Si tratta sempre di bicchieri resistenti, leggeri e facili da pulire anche in lavastoviglie. In questa nostra guida vi proponiamo di seguito una selezione dei migliori Flute sulla base di una serie di caratteristiche.

Migliori Flute da Champagne

Quando si parla di Champagne, c’è sempre un dibattito di fondo su quale tipo di bicchiere utilizzare. Gli avvenimenti che ruotano intorno alla nascita dei Flute, sono stati molto difficili e nell’arco dei secoli hanno segnato delle tappe importanti, più di quanto possa avere fatto ogni dibattito su questo argomento. La storia del bicchiere da Champagne, compresa quella del vetro, delle forme scelte per la realizzazione che i collezionisti e gli amanti si sono negli anni impegnati a compiere, hanno sempre mirato all’effetto che un bicchiere può avere sul gusto e sulla conoscenza che ci sta dietro un semplice sorso di Champagne. Andiamo a vedere nello specifico quali Flute si prestano perfettamente alle esigenze dello Champagne, risultando così i migliori in vendita.

RÖD Wine – Set di Bicchieri da Champagne

Si tratta di un set composto da sei bicchieri realizzati in cristallo al titanio, che possono contenere fino a 220 ml ciascuno di vino, spumante o champagne. Prodotto in Boemia, le coppe sono lunghe e sottili che consentono di trattenere a lungo le bollicine rispetto ai tradizionali calici bassi e larghi. Perfetto per unire eleganza, semplicità e raffinatezza, in un prodotto dalle grandi qualità proposto ad un prezzo estremamente vantaggioso su Amazon. Adatto a qualsiasi occasione, il set può essere lavato in lavastoviglie ed è accompagnato da un elegante confezione pronta per essere regalata. Online ci sono solo recensioni positive che ne esaltano le qualità, la resistenza dei materiali e la versatilità di utilizzo. Se maneggiati con cura possono durare per lungo tempo.

Bicchieri da spumante Stölzle Lausitz Revolution – 200ml

Si tratta di un set di calici da spumante o Champagne, composto da sei bicchieri realizzati in vetro trasparente, di manifattura tedesca. I calici hanno una capacità contenitiva di 200 ml, dal design elegante e raffinato. Nonostante il materiale delicato con cui sono realizzati, possono essere lavati in lavastoviglie. Possono essere regalati, utilizzati per qualsiasi occasione in quanto sono molto versatili e hanno un buon prezzo di vendita su Amazon. Qui è possibile leggere tutte le recensioni degli utenti che hanno provveduto all’acquisto, rimasti entusiasti per la qualità del prodotto anche se esortano a prestare molta attenzione nel maneggiarli con cura.

Bicchieri da champagne Stölzle Lausitz Quatrophil 290 ml

Si tratta di un set di sei bicchieri realizzati a mano, resistenti ai lavaggi in lavastoviglie. L’azienda di origine tedesca è leader nel settore e realizza da più di 125 anni lavorazioni in vetro soffiato, con cristalli senza piombo. Sono estremamente versatili e utilizzabili sia con Champagne che con spumante. Il design moderno e innovativo ne esalta la forma elegante. Sono molto robusti, di ottima qualità con un minimo rischio di rottura. Adatti per essere utilizzati in qualsiasi occasione, anche da intenditori e sommelier per le degustazioni, pervia della forma tondeggiante. Interessante il prezzo di vendita a cui vengono proposti su Amazon. Online sono disponibili tutte le recensioni degli utenti che hanno provveduto all’acquisto, rimasti entusiasti per la qualità dei materiali. Unica pecca: non sono molto leggeri da maneggiare. 

Luigi Bormioli Atelier Confezione 6 Calici

Si tratta di un set composto da sei bicchieri di manifattura italiana, firmati Luigi Bormioli, ottimi per degustare vini e Champagne. Realizzati in vetro sonoro, trasparente dalla forma sagomata, hanno una capacità contenitiva di 27 cl ciascuno. Il design è elegante ma allo stesso tempo lineare, il che risulta perfetto e adatto per tutte le occasioni ma anche per fare un regalo particolare. Il materiale con cui sono realizzati è molto robusto, ciò consente di potere lavare i bicchieri in lavastoviglie senza correre il rischio che possano rompersi e quindi è garantita la durata nel tempo. Il prezzo di vendita a cui vengono proposti su Amazon è davvero degno di nota. Online sono disponibili tantissime recensioni positive da parte di utenti che hanno acquistato il set e ne sono rimasti entusiasti.

Come scegliere i migliori Flute da Champagne?

L’acquisto dei migliori Flute da Champagne deve sempre essere orientato verso prodotti che abbiano determinate caratteristiche che possano garantirvi un buon rapporto qualità – prezzo e durata nel tempo. Pertanto prima di procedere all’acquisto, assicuratevi che il prodotto che avete scelto abbia le seguenti caratteristiche:

  • design: i Flute da quelli economici a quelli più costosi, possono avere diverse forme moderne, anche con l’aggiunta di incisioni per le coppie o se magari volete regalarli a una persona persona speciale. Importante la forma tondeggiante, che permette la roteazione del vino al suo interno quando viene fatto degustare e la diffusione della sua fragranza;
  • versatilità: è bene sempre acquistare bicchieri possano essere utilizzati per diverse occasioni e che possano contenere all’interno sia Champagne che spumante;
  • materiali: i migliori sono quelli in cristallo al titanio al posto del piombo ma ne esistono anche alcuni realizzati in vetro sonoro, trasparente altrettanto resistenti ma soprattutto leggeri da tenere in mano;
  • resistenza: devono essere realizzati con materiali che siano resistenti e a prova di usura, anche se è sempre opportuno prestare attenzione e maneggiarli con cura;
  • capienza: generalmente un Flute ha una capienza che varia dai 145 ai 200 ml;
  • eleganza: è quel tocco di raffinatezza che rende originali questi bicchieri, tanto da potere essere utilizzati per qualsiasi occasione o festa;
  • rapporto qualità – prezzo: meglio orientare la scelta verso prodotti che siano realizzati con materiali di qualità, a prezzi vantaggiosi. Diffidate da modelli troppo economici che sicuramente non garantiscono nessuna delle garanzie di cui abbiamo parlato sopra;
  • recensioni: scegliete sempre prodotti che abbiano un buon numero di recensioni online di utenti che hanno già provveduto all’acquisto e avendo testato i bicchieri sono in grado di dare un’opinione positiva o negativa, utile ai fini della scelta migliore;
  • manutenzione: è essenziale che i bicchieri possano anche essere lavati in lavastoviglie oltre che con il classico lavaggio a mano. 

L’importanza del vetro al piombo

Il vetro al piombo è uno dei materiali che ha aperto la strada alle nuove tecnologie dell’innovazione. Dapprima i vetrai hanno dovuto lavorare il vetro tenendolo ammollo per più tempo possibile. Solo dopo avere fatto ciò, hanno potuto liberare le bolle d’aria intrappolate nel vetro, caratteristica che ha contraddistinto i vetri di murano, di Boemia e inglesi.

In secondo tempo, hanno messo a punto una nuova lavorazione che prevedeva l’utilizzo del vetro morbido, in quanto era possibile lavorarlo in piena libertà e laddove necessario attuare anche tagli e incisioni. Questa nuova scoperta, ha reso possibile ottenere vetri sottili pur mantenendo la resistenza del materiale, necessaria per la realizzazione dei bicchieri.

Esteticamente sono simili a quelli in cristallo anche se il vetro al piombo contiene per l’appunto ossido di piombo, mentre il cristallo è a base di soda. Questa similitudine spesso fa sì che le due tipologie vengano utilizzate impropriamente per sostituirsi a vicenda.

L’introduzione di questa tipologia di vetro, è stata una vera e propria scoperta per i produttori di bicchieri da Champagne, in quanto ha consentito di dare una svolta in termini economici ma non solo, al commercio da parte di intenditori, sommelier e amanti del buon vino.

Storia dei bicchieri per Champagne

Il consumo dello Champagne da sempre è considerato un lusso che purtroppo non tutti possono permettersi. Infatti, fin dai tempi antichi questa “abitudine” apparteneva alle classi più abbienti per arrivare fino alla corte. Nei primi tempi lo Champagne, non aveva un vero e proprio bicchiere appositamente creato per il suo consumo. Veniva bevuto, essendo una bevanda alcolica gasata, negli stessi bicchieri della birra, del sidro e del vino. Questi erano tutti realizzati allo stesso modo: gambo corto, semplice e forme arrotondate a forma di imbuto. 

Solo intorno all’Ottocento si sentì la necessità, spinti del moto del rinnovamento, di cambiare le cose. Ecco che iniziarono a circolare i primi bicchieri con un nodo a metà del gambo. Un paio di decenni dopo, vennero aggiunti altri elementi decorativi. I bicchieri utilizzati per il consumo della birra, erano incisi con raffigurazioni che ricordavano l’orzo, quelli per il sidro riportavano figure come mele e raramente si trovavano bicchieri con incisi viti, da utilizzare per il consumo dello Champagne.

Il primo bicchiere da Champagne, fece il suo ingresso nel 1830 conosciuto con il nome di “coupé”. I vini francesi, e in particolare lo Champagne, erano una moda dell’alto aristocrazia del XIX secolo e a quell’epoca la Russia era il secondo consumatore al mondo di Champagne, tanto da produrre interi set di bicchieri per la corte Imperiale.

Il primo bicchiere da Champagne conosciuto con il nome di “coupé”, solo nell’era tardo-vittoriana, degli anni Ventivenne sostituito dalla Flute: bicchieri appositamente realizzati per il consumo di Champagne, decorati con motivi dapprima floreali in argento e oro, poi con gli stemmi dei personaggi di corte, successivamente con motivi occidentali e a fine secolo gli artigiani liberano il loro estro risentendo dell’influenza dello stile Liberty.

Flute o coppa? Quale scegliere?

La scelta tra un bicchiere di forma allungata, chiamato Flute, o una coppa dalla bocca larga dipende sempre dal tipo di Champagne che si vuole degustare. L’utilizzo di un Flute, dal corpo stretto e allungato, con una bocca più piccola esalta il sapore dello Champagne e la forma più stretta, permette di sentirne il profumo floreale e fruttato. Nel caso di spumanti secchi, infatti, si consiglia sempre l’utilizzo del Flute che permettono di mantenere più a lungo le bollicine lungo tutto il bicchiere.

Al contrario, l’utilizzo di un bicchiere con una bocca larga e uno spazio ridotto al suo interno, porta a ridurre la percezione del sapore dello Champagne, che risulterà dal gusto più amaro, acido e da un punto di vista aromatico verranno esaltate le caratteristiche balsamiche, vegetali a scapito di quelle fruttate. La coppa, infatti, è adatta per assaporare spumanti aromatici, come il Moscato, in quanto l’ampio diametro della bocca sprigiona tutto il suo profumo. Ecco perché ogni tipo di vino, spumante e Champagne per potere essere degustati e apprezzarne le proprietà organolettiche oltre che olfattive, necessita di un bicchiere adatto. 

Consigli utili per la pulizia dei bicchieri in cristallo

I bicchieri in cristallo così come qualsiasi altro oggetto realizzato con questo materiale, con il passare del tempo sono soggetti a perdere la loro tipica lucentezza. Anche i Flute, seppur conservati in vetrina, subiscono i fumi, la polvere e il trascorrere del tempo. Il cristallo è considerato da sempre uno tra i materiali più brillanti e delicati, e a seconda dell’utilizzo che se ne fa, si usura. Ecco che è possibile adottare alcuni piccoli accorgimenti per rendere i vostri bicchieri lucenti come fossero appena comprati.

Un ottimo rimedio per la pulizia e lucentezza, è l’aceto di vino o l’aggiunta al succo di limone. Basta riempire una bacinella con acqua, aceto di vino o succo di limone in uguale quantità. Con l’aiuto di un batuffolo di cotone potete lavare tutti i bicchieri, immergendo di volta in volta in batuffolo nella soluzione che avete preparato. Alla fine del trattamento potete asciugarli con un panno in cotone. 

Ovviamente i Flute che non sono realizzati in cristallo possono essere lavati in lavastoviglie, e torneranno ugualmente puliti e lucenti. Ci sono poi delle tipologie di Flute in cristallo che possono essere lavate anche in lavastoviglie solo su precisa indicazione del produttore. Cercate sempre di posizionarli in modo da non toccare altre stoviglie o che siano in contatto tra di loro, per evitare il rischio di rottura durante il lavaggio. Riponeteli in piedi e assicuratevi che siano ben stabili. Prestate attenzione anche al programma di lavaggio “delicato” che scegliete, quindi leggete il manuale prima di inserire i bicchieri e scegliete un programma che riduca la durata del normale ciclo e la temperatura. 

Dove acquistare i Flute da Champagne? Prezzo

I Flute da Champagne possono essere acquistati in un qualsiasi negozio per prodotti per la casa, articoli e liste nozze ma anche online, su siti e-commerce come Amazon. Per coloro che sono più amanti degli acquisti da casa, Amazon è un buona piattaforma dove potere trovare tantissime idee regalo a prezzi vantaggiosi. 

In particolare questi bicchieri sono venduti a coppia o in confezioni con set da minimo sei bicchieri, in vari materiali, forme con prezzi alla portata di tutte le tasche, dai più economici che non superano i 15 euro ai più costosi che possono raggiungere anche i 100 euro. Qui, su Amazon avrete la possibilità di leggere attentamente tutte le schede tecniche di ogni prodotto, nelle quali vengono descritte le caratteristiche principali, le modalità di lavaggio e avete anche la possibilità di interagire con il venditore per qualsiasi dubbio o informazione in merito.

Assicuratevi sempre nella scelta del miglior prodotto, che sia in linea con le vostre necessità. Sia che si tratti di un regalo, di un set da collezione o semplicemente per lavoro, prestate attenzione alle caratteristiche e alle recensioni di chi ha provveduto all’acquisto prima di voi. Le opinioni degli utenti sono fondamentali per aiutarvi nella scelta del migliore Flute da Champagne. 

Un ultimo importante consiglio è quello di scegliere sempre prodotti che siano provvisti di garanzia da parte del venditore, cosicché per qualsiasi problema, anche in merito alla spedizione possiate essere tutelati. Diffidate da set di bicchieri troppo economici, che difficilmente sono sinonimo di qualità. Piuttosto orientatevi sempre su prodotti che abbiano un buon rapporto qualità – prezzo. 

Flute da Champagne: classifica dei migliori, guida all’acquisto con opinioni e prezzi