Per la manutenzione degli spazi verdi occorre fare una distinzione tra le comuni forbici da giardinaggio, simili a quelle normali, e quelle indicate per la potatura che vengono utilizzate dai giardinieri e dagli amanti delle piante. Le forbici da potatura sono anche conosciute con il nome di cesoie e le migliori possiedono una comoda impugnatura per la mano così da esercitare maggiore forza nel recidere anche i rami più grandi. In questa guida vi aiuteremo nella scelta delle migliori forbici e cesoie da acquistare per le vostre potature. 

La forbice da potatura si caratterizza per gli occhielli all’interno dei quali si inseriscono le dita. La sua impugnatura richiede un maggiore sforzo per eseguire un taglio netto di precisione. Attorno ai manici, si trova una molla che ha il compito di alleggerire il carico di lavoro della mano, per evitare di stressare il polso. Solitamente, l’impugnatura è antiscivolo e rotante per non provocare fastidi alle mani. Se avete in mente di acquistarne una, siete nel posto giusto. Con questa guida vi aiuteremo a capire quali sono le principali caratteristiche da tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto di una cesoia, quali sono le migliori attualmente in vendita sullo store di Amazon.

Innanzitutto è bene sapere, che esistono diversi modelli anche di diverse grandezze che si differenziano per tipo di taglio, funzioni e soprattutto per tipologia di prezzo. Le due aziende leader nella produzione di forbici da potatura sono la Felco e l’Archman, entrambe due valide alternative da valutare per un possibile acquisto. La prima azienda assicura migliori prestazioni sia come materiali con cui realizza i propri prodotti che in termini di leggerezza, comfort e affidabilità. Sono ottime per uso professionale ma anche per il fai da te, con in più la possibilità di reperire facilmente eventuali pezzi di ricambio. La seconda azienda, invece, è una valida alternativa se siete interessati all’acquisto di forbici telescopiche, utili per tagliare le fogli degli alberi, rami, per staccare i frutti senza farli cadere, senza dovere ricorrere all’utilizzo di una scala. Entrambe le aziende garantiscono un buon rapporto qualità – prezzo.

Migliori forbici e cesoie per la potatura

Il termine potatura, non definisce una sola tipologia di taglio ma comprende vari significati. Infatti, per i rami più grandi e difficili da raggiungere, ecco che vengono utilizzati i troncarami piuttosto che le forbici o le cesoie. Le forbici per la potatura possono essere di diversi tipi: sul mercato sono facilmente rintracciabili quelle ergonomiche, studiate per ridurre lo sforzo delle articolazioni e dei muscoli, di chi le adopera. Per facilitare il lavoro da compiere, rendendolo più veloce e meno stancante, ecco che si può anche optare per i modelli elettrici. Andiamo a vedere quali sono le migliori forbici e cesoie attualmente sul mercato.

FELCO N.2, Forbici per Potatura, Rosso

Si tratta di una cesoia professionale, leggera e comoda da utilizzare per qualsiasi lavoro in giardino. Possiede un’impugnatura ergonomica che si adatta perfettamente alla mano, rendendo la potatura più semplice. Dai meno esperti ai professionisti, tutti possono utilizzare questo prodotto grazie anche alla sicurezza della lama e contro lama, con sistema di bloccaggio. La lama superiore è realizzata con un rivestimento antiaderente, ha una lunghezza di 210 mm e un’ampiezza di taglio da 25 mm. Ottimo il prezzo di vendita a cui viene proposta su Amazon. Di colore rosso, viene spedita all’interno di una confezione che la protegge dagli urti. Online sono disponibili tutte le recensioni positive degli utenti che hanno provveduto all’acquisto e alcune negative che ne lamentano l’impossibilità di utilizzarla per la potatura di rami di dimensioni più consistenti.

Archman 716 Forbice Telescopica

Si tratta di una cesoia che può raggiungere i tre metri di estensione, ideale per potatura da giardino ma anche indicata per alberi da frutto e ulivi. Un vantaggio molto apprezzato dagli utenti che hanno provveduto all’acquisto, è il sistema di taglio: la cesoia è composta da piccole prese situate in prossimità delle lame, che permettono di trattenere le foglie, i rami o frutti senza lasciarli cadere per poi raccoglierli. Ha una testa regolabile e inclinabile a 45° ambo i lati per effettuare tagli comodi. L’asta può essere regolata in sei posizioni, mentre l’impugnatura è regolabile verso l’alto o il basso. Un’altra importante caratteristica è il sistema di bloccaggio di sicurezza, sulla maniglia per fermare le lame in posizione di chiusura. Ottimo il prezzo di vendita al quale viene proposta su Amazon. Qui sono disponibili tutte le recensioni positive degli utenti che hanno provveduto all’acquisto e qualcuna negativa sull’impossibilità di utilizzarla per tagliare rami grossi.

Tenartis 251

Si tratta di una forbice per potatura, definita eccellente da tutti gli utenti che l’hanno acquistata, ideale sia per lavori di giardinaggio che per il fai da te. Di manifattura italiana, di ottima qualità, possiede le lame “a becco di pappagallo”, temprate e affilate a mano. Occorre una manutenzione periodica, lubrificando le lame per consentire di mantenere l’affilatura e ottenere tagli di precisione. Possiede dei manici resistenti in PVC che non hanno una forma ergonomica, il che potrebbe essere fastidioso se si hanno mani piccole e occorre utilizzare l’attrezzo per lunghi periodi. Essendo una forbice a doppio taglio, lo sforzo da applicare per la potatura è ridotto, in quanto sono estremamente leggere. Interessante il prezzo di vendita a cui vengono proposte su Amazon. Qui sono disponibili tutte le recensioni positive degli utenti che sono rimasti soddisfatti dell’acquisto, ma allo stesso tempo qualcuno ne lamenta la facilità di apertura della molla di chiusura e i manici sottili.

Falket 2012

Si tratta di un modello di cesoia molto robusto, dotato di lame intercambiabili, il che la rende perfetta per la potatura di frutteti e alberi. In grado di recidere circonferenze fino a 28 mm, è dotata di un sistema di bloccaggio di sicurezza da attivare con un piccolo gesto della mano. I manici sono ergonomici, in alluminio che garantiscono un’ottima manualità. Realizzata interamente in Italia, è un prodotto molto versatile, robusto e confortevole. Le lame sono a doppio taglio e non richiedono particolare sforzo per tagliare i rami. Alcuni utenti che hanno provveduto all’acquisto ne lamentano l’inclinatura delle lame che impediscono un taglio perfettamente netto, ma nonostante ciò è comunque un prodotto ben apprezzato dalla stragrande maggioranza dei clienti. In rete sono facilmente reperibili eventuali pezzi di ricambio. Interessante il prezzo di vendita a cui viene proposta su Amazon.

Come scegliere le migliori forbici e cesoie da potatura?

Come abbiamo visto esistono diverse tipologie di forbici da potatura, le migliori di cui abbiamo parlato possiedono una serie di caratteristiche da tenere necessariamente in considerazione quando ci si apprezza a volerne acquistare una per il nostro giardino. Come prima cosa, è necessario sapere che in commercio esistono diverse tipologie di cesoie, ciascuna con le proprie caratteristiche si adattano a seconda delle necessità. Possiamo così classificarle:

  • a bypass: si tratta di forbici adatte per tagliare legni verdi e freschi, ottenendo tagli netti e precisi grazie ad entrambe le lame ricurve di cui sono dotate;
  • a incudine: si tratta di forbici che hanno da una parte un lato fisso, e dall’altro una sola lama che poggia su un’incudine e sono adatte per il taglio dei rami secchi, morti o particolarmente robusti;
  • a cricchetto: simili alla tipologia a incudine ma più versatili, in quanto sono studiate per effettuare un taglio a più riprese, utile per chi non ha tanta forza e ha necessità di effettuare tagli complessi oppure laddove le tradizionali forbici non riescono ad effettuare il taglio.

Per effettuare altri tipi di lavori di giardinaggio, potete orientare la vostra scelta su attrezzi che svolgono lavori di precisione senza applicare grande sforzo, e con un buon rapporto qualità – prezzo. Non dimenticate che le forbici di potatura per essere di qualità, non devono essere economiche specie per non avere problemi nel tempo con l’affilatura delle lame e devono essere realizzate con materiali di qualità.

Fatta questa precisazione, possiamo adesso parlare delle altre caratteristiche che determinano la qualità di una buona cesoia. Le principali peculiarità di questi attrezzi sono:

  • le lame: costituiscono la parte fondamentale delle forbici, pertanto devono sempre essere mantenute affilate per avere tagli veloci e precisi. Le migliori sono quelle in acciaio o trattate al carbonio che non sono soggette alla ruggine e hanno un costo maggiore. Possedere un attrezzo resistente all’umidità è un grande vantaggio per non indebolire la struttura della forbice che inevitabilmente ne porterebbe alla rottura. Le lame devono essere intercambiabili, in modo da potere essere smontate per affilarle e pulirle. Queste generalmente sono realizzate in alluminio, leggere e altrettanto resistenti;
  • il manico: meglio preferire un’impugnatura con rivestimento antiscivolo per una migliore e più sicura presa. Nelle cesoie economiche il rivestimento è in plastica, ma in quelle professionali è realizzato in gomma che non provoca lesioni alle mani e non le sforza;
  • sicurezza: le forbici da potatura sono dotate di un sistema di sicurezza, un gancio che serve a tenere le lame chiuse ed evitare incidenti. Alcuni modelli, specie quelli economici o più datati, ne sono sprovvisti e in questi casi è bene mettere almeno un elastico resistente per chiudere le lame. Il gancio di sicurezza può essere posizionato o sul manico oppure con un sistema vicino al perno che tiene unite le lame. In questo caso, basta muovere il pollice per sganciarle. Per una maggiore protezione è bene abbinare dei guanti da giardino alla cesoia;
  • caratteristiche accessorie: alcuni modelli hanno degli optional che attribuiscono un maggiore valore e una migliore versatilità alle cesoie. Ad esempio possono essere dotate di un sistema che permette di mantenere le lame pulite quando durante il taglio fuoriesce la linfa, tipico nella vendemmia. Oppure del regolatore della distanza delle lame;
  • la scelta del colore dei manici: non è casuale. Meglio scegliere un colore rosso o arancione che può tornare utile per ritrovare le forbici a terra, quando si pulisce dopo la potatura.

Tipologie di cesoie e forbici

A seconda delle vostre esigenze di potatura, si possono scegliere i modelli più adatti per facilitare il taglio e non stancare polso, articolazioni e muscolatura. Quando si ha a disposizione un orto, un giardino o frutteti, ecco che la scelta della cesoia deve direzionarsi su modelli che abbiano particolari caratteristiche. Possiamo così classificare le forbici e cesoie in: 

  • classiche: sono forbici piccole che si impugnano con una sola mano. Possono avere i manici antiscivolo, ergonomici, un meccanismo a molla per l’apertura e chiusura delle lame per tagliare piccoli rametti. Dalle caratteristiche descritte dall’azienda produttrice, controllate il diametro massimo che sono in grado di recidere. Meglio se possiedono un rivestimento antiaderente sul quale non risieda l’eventuale liquido che fuoriesce dal taglio delle linfe;
  • telescopiche: sono ideali se si possiedono più alberi da potare e non si vuole utilizzare la scala. Un’alternativa sicura sono le forbici con i manici lunghi che possono superare i 2 metri e mezzo, a differenza delle cesoie telescopiche che possono raggiungere i 50 cm di lunghezza. Molto versatili sono i modelli in grado di trattenere la caduta dei fiori e dei frutti durante la potatura;
  • elettriche: sono modelli automatici. Quelli telescopici sono a batteria, alimentati con benzina oppure tramite corrente elettrica. Ciascuno di questi modelli ha dei pro e dei contro, ad esempio sono difficili da utilizzare se non si possiede una presa di corrente nelle vicinanze. Le forbici da potatura di dimensioni più piccole, possono essere alimentate da batterie, il cui funzionamento si attiva mediante apposito bottone;
  • professionali: sono sicuramente forbici adatte per professionisti e non indicate per il fai da te. Tutte le forbici possono sembrare uguali, ma non è così. I materiali con cui sono realizzate ne determinano la qualità, la resistenza nel tempo e anche la manualità. La meccanica garantisce tagli netti, precisi che non danneggiano la pianta.

Cesoie con impugnatura classica o ergonomica?

Per chi possiede un piccolo giardino oppure un orto, le tradizionali forbici da potatura possono essere le più indicate. Ma coloro i quali hanno frutteti, piante e fiori abbastanza alti e alberi dai rami difficili da tagliare, ecco che occorre una cesoia da potatura telescopica con manici ergonomici. Il vantaggio è quello di non stancare la muscolatura durante la potatura e di raggiungere in tutta facilità i rami più alti, senza doversi arrampicare o utilizzare la scala.

Alle tradizionali cesoie con impugnatura classica, è meglio preferire quelle ergonomiche che consentono di mantenere una posizione naturale del polso anche sotto sforzo. Queste hanno la caratteristica di avere la testa angolare. Le cesoie tradizionali, invece, tengono sotto pressione il polso durante la potatura, con il rischio di provocare lesioni, distorsioni e problemi come borsiti o sindrome del tunnel carpiale. Il maggiore rischio si incontra quando l’attrezzo richiede una maggiore forza e precisione, senza dare al polso la possibilità di riposare, tipico delle forbici di vecchio stampo.

Consigli utili

Le forbici da potatura sono un attrezzo abbastanza comune per chi ama tenere in ordine il proprio giardino. I modelli acquistabili sono tantissimi, come abbiamo visto, e i migliori sono anche indicati per un uso professionale. La qualità dei materiali con cui sono realizzate, rappresenta un elemento fondamentale per la scelta, perché non tutte sono affidabili, resistenti e durature nel tempo. Per capire se una cesoia è di buona qualità, valutate sempre le descrizioni rilasciate dalle aziende e le opinioni dei consumatori. Pertanto osservate sempre:

  • la descrizione dei materiali: la qualità e la sicurezza devono essere le prime due cose da osservare;
  • le opinioni degli utenti che hanno già provveduto all’acquisto;
  • la descrizione delle lame: che siano ben affilate e che garantiscano tagli netti, precisi e veloci;
  • il prezzo di vendita: evitate di acquistare utensili troppo economici;
  • il rivestimento dei manici e il colore;
  • eventuali caratteristiche aggiuntive che ne aumentino le prestazioni.

Confrontate prezzi e prestazioni, e direzionate la scelta verso modelli con impugnature dotate di rivestimento antiscivolo per avere maggiori prestazioni. Il vantaggio è un maggiore comfort nell’utilizzo, ideale per chi deve utilizzare la cesoia per lunghi periodi di tempo e non vuole indossare guanti da lavoro. Per coloro i quali sono mancini, prestate attenzione al sistema di sicurezza, che possa essere utilizzato anche con la mano sinistra.

Manutenzione e pulizia

Come tutti gli attrezzi da lavoro, anche le cesoie da potatura sono soggette all’usura sia del tempo che del lavoro. Pertanto è sempre opportuno effettuare una costante pulizia per mantenere il più possibile pulite le lame e consentire di effettuare al meglio i tagli. La prima operazione da compiere dopo l’utilizzo, è quella della pulizia di manici e lame. Si possono utilizzare spugne umide per rimuovere la terra e pezzi di piante che eventualmente restano incastrati. Successivamente a questa prima fase di pulizia, si passa a quella della lubrificazione con l’olio per proteggere le lame, mettendone qualche goccia sul fulcro e sulla molla. Se è necessario, si possono affilare le lame con un foglio di carta vetrata con grana fine. Alcuni modelli consentono di smontare le parti per effettuare una migliore manutenzione e per sostituire eventuali pezzi danneggiati.

Dove acquistare forbici e cesoie da potatura? Prezzo

Le forbici e le cesoie da potatura, sono attrezzi che possono comunemente essere acquistati nei negozi specializzati nella vendita di prodotti per il giardinaggio e fai da te. Per gli amanti dello shopping online, Amazon è la piattaforma più fornita che vi può offrire una vasta gamma di prodotti a buon prezzo e di qualità. Qui ogni prodotto è corredato da una scheda descrittiva nella quale l’utente ha la possibilità di confrontare caratteristiche, opinioni rilasciate dai vari utenti, possibilità di entrare in contatto con il venditore e prezzi costantemente aggiornati. 

Affidatevi sempre a prodotti ben recensiti, che abbiano una garanzia da parte del produttore sia sulla qualità dei materiali con cui sono realizzate le cesoie che sull’assistenza diretta in caso di necessità o per il reperimento di eventuali pezzi di ricambio. Mediamente il prezzo di vendita per prodotti che abbiano un buon rapporto qualità-prezzo non supera i 100 euro. 

Forbici e cesoie per potatura: come scegliere le migliori, opinioni e prezzi