Gli amanti delle grigliate all’aperto o in spazi interni non possono rinunciare al gustoso sapore delle specialità culinarie cotte al barbecue, anche quando le condizioni climatiche non sono delle più favorevoli. Ecco perché oggi è possibile acquistare bistecchiere a prezzi vantaggiosi in base alle nostre esigenze. 

Come scegliere la migliore bistecchiera

In vendita esistono diverse tipologie di bistecchiera per preparare carne e cibi cotti come se fossero appena cucinati dagli chef. Se ne possono distinguere prevalentemente di due tipi: quelle tradizionali conosciute anche col nome di “barbecue” che possono essere utilizzate all’aperto oppure quelle elettriche, ottime per gli spazi interni delle abitazioni.

Questo elettrodomestico permette di cuocere su griglia se è di tipo classico altrimenti su piastra se si tratta della tipologia elettrica, tutti i tipi di cibi dalle carni rosse alle cani bianche ma anche il pesce. Usare una griglia non solo vi consentirà di assaporare cibi prelibati ma anche di ottenere una cottura priva di grassi, che non fanno bene alla nostra salute. Questa caratteristica va ricercata sia nei modelli tradizionali che in quelli innovativi con piastre elettiche.

La scelta sul mercato è vasta, ma bisogna tenere in considerazione oltre al fattore estetico anche quelle che sono le principali caratteristiche per sfruttare al massimo le potenzialità di questo elettrodomestico. La prima cosa fare è orientarsi sulla scelta del modello: in ghisa, antiaderente, elettrica, e in pietra resistente al calore. 

Secondo passo da compiere, quando si vuole acquistare un elettrodomestico di questo tipo, è analizzare:

  • il reale utilizzo che ne andremo a fare e la quantità di carne che abbiamo intenzione di cuocere: fattori importati per scegliere la tipologia che più si adatta alle nostre esigenze;
  • le condizioni climatiche: nella scelta della griglia occorre controllare tra le caratteristiche se è possibile utilizzarla in qualsiasi momento dell’anno e in qualsiasi condizione climatica, all’aperto o in spazi chiusi;
  • se adattabile a più usi: un altro fattore da non sottovalutare è la versatilità. Controllate che lo strumento sia utilizzabile non solo per grigliate di secondi ma anche per la cottura di pasta, antipasti cosicchè possiate variare le vostre ricette.

Le migliori bistecchiere in vendita

De Longhi BQ80 Barbecue elettrico con griglia

Dotato di una grande griglia in acciaio inox, robusto ai graffi, con pulsante indicatore di produttività, piastra antiaderente, contenitore removibile in alluminio per la raccolta dei grassi facile da pulire, impugnatura e guscio realizzati in materiale termoisolante. Grazie alla sua duplice posizione è possibile scegliere la temperatura e la distanza ottimale per tutti i cibi. Inoltre è dotato di una duplice griglia rotante che permette di cambiare posizione ai cibi facilmente, anche i più soft senza danneggiarli e di un interruttore di sicurezza che ferma l’alimentazione se il pannello comandi non è correttamente inserito nel suo vano. Il piano di cottura favorisce il risparmio energetico e ha tre livelli di potenza. Il prodotto ha delle ottime recensioni positive e qualcuna negativa che lamenta una cottura lessata più che grigliata.

Philips Cucina HD4467/90

Si tratta di un grill con tre possibilità di cottura: barbecue per grigliare sul tavolo o riscaldare il cibo; fornetto per grigliare carne, sandwich, pizza, pesce e verdure; con piastre per cucinare cibi senza grassi, fondere formaggio su toast, pomodori e zucchine. Dotato di una piastra antiaderente e con dentelli, temperatura regolabile da 70° a 230°, massima potenza per scaldare rapidamente a temperatura costante, design compatto, con accessori lavabili in lavastoviglie. Le piastre inclinabili fanno scivolare il grasso dei cibi e consentono anche di riporre l’elettrodomestico in posizione verticale. Il prodotto ha tantissime critiche positive ma qualcuna negativa che lamenta la pericolosità delle griglie che non sono ben ancorate durante la cottura dei cibi e la difficoltà nel pulire i residui di cibo che restano attaccati alle piastre.

Rowenta GR702D Optigrill Bistecchiera

Dotata di 6 cicli automatizzati per cucinare hamburger, pollame, toast e panini, salsiccia, carni rosse, pesce in due modalità: cibi surgelati e manuale, ha un design innovativo, temperatura regolabile, contenitore raccogli grassi, piastre antiaderenti lavabili in lavastoviglie. L’innovazione è la sua tecnologia che regola automaticamente il ciclo di cottura in base allo spessore e alla quantità di cibo che con un cenno sonoro e luminoso avvisa quando la carne è al sangue (spia gialla), a cottura media (spia arancione) e ben cotta (spia rossa). L’elettrodomestico è fornito di ricettario per avere sempre nuove ricette da preparare. La bistecchiera ha solo recensioni positive.

Rowenta GR3060 Comfort Bistecchiera 

Multifunzione consente di cucinare vari cibi senza l’aggiunta di grassi. Dotata di spia che indica la cottura, piastre interscambiabili in alluminio ottime per dorature e grigliate, e termostato regolabile. Con questa bistecchiera è possibile cucinare in tre modalità: barbecue, forno e tostiera in totale rapidità e sicurezza, raccogliendo i grassi nella vaschetta integrata lavabile in lavastoviglie. Il grill può essere conservato in posizione verticale, con il cavo riposto nel suo vano. La versatilità del grill permette di cucinare carni, pesce, verdure e toast. L’elettrodomestico ha solo recensioni positive che testimoniano la grande qualità del prodotto.

Come si utilizza la bistecchiera e consigli utili

Come abbiamo detto prima, nella scelta per l’acquisto di una buona griglia si deve tenere conto di vari elementi. Se si vive in un condominio è consigliabile acquistare un barbecue a legna, poiché grazie alla sua capacità di non emettere fumi di cottura non si recherà disturbo ai vicini di casa. Non dimenticate che l’utilizzo della griglia elettrica favorisce la cottura di cibi in modo salutare, grazie al contenitore raccogli grassi e alle piastre trasportabili facili da lavare anche in lavastoviglie.

Guardando su internet è facile intuire che i modelli presenti sul mercato hanno varie dimensioni, pesi e kilowatt a seconda della tipologia, tutti vantaggi che consentono di scegliere la tipologia più adatta alle vostre esigenze in termini economici, di qualità e di spazio.

Tra le bistecchiere più in uso, al vertice della classifica senza dubbio si collocano quelle in ghisa e quelle di tipo antiaderente usate per cotture migliori e per la rapidità nella pulizia degli accessori. Entrambe nonostante siano le più acquistate hanno degli svantaggi legati al peso e alle ridotte dimensioni specie per il modello in ghisa. Quindi la scelta di un elettrodomestico elettrico resta sempre la migliore come rapporto qualità – prezzo.

La scelta di un elettrodomestico elettrico risulta vantaggiosa per la qualità del materiale, le dimensioni, le piastre e griglie removibili che garantiscono pulizia manuale e in lavastoviglie, regolazione dell’altezza delle piastre per stabilire la giusta altezza dei cibi durante la cottura. Tenere conto di questi vantaggi nella scelta è fondamentale per assicurare ottimi risultati in relazione ai cibi che cuocerete con più frequenza.

Scelto il modello, la marca e tenuto conto di quanto detto finora non resta che collegare la spina alla presa di corrente e azionare l’elettrodomestico. Il consiglio che vi diamo è quello di leggere sempre attentamente il libretto delle istruzioni prima di mettere in funzione la bistecchiera.

Per quanto riguarda la manutenzione è bene conservare e pulire l’elettrodomestico senza lasciare residui di cibo o grasso, così da mantere nel tempo il barbecue funzionante. Metodi semplici e tradizionali di pulizia renderanno sempre al top il vostro elettrodomestico anche a distanza di anni.

Le incrostazioni difficili da rimuovere possono essere pulite con un panno intriso di acqua e aceto oppure di acqua e bicarbonato, ottimi espedienti sgrassanti. Tutti gli altri residui di cibo si rimuovono semplicemente con un panno bagnato ma ben spremuto.

Ultima considerazione riguarda il prezzo. Spesso si pensa che una buona bistecchiera sia sinonimo di prezzi elevati. Ma non è sempre così. Presso negozi, negli store online e nei principali e-commerce si trovano sempre ottime offerte che garantiscono buon prezzo e massima qualità. Il prezzo oscilla generalmente dai 30 ai 150 euro mentre per quelle professionali i prezzi possono salire fino a 300 euro.

Bistecchiere: guida alla scelta delle migliori