Le luci di sicurezza altro non sono che lampade di emergenza, utili nei momenti in cui ci si ritrova senza corrente elettrica a causa di un black out improvviso o quando si ha la necessità durante un campeggio, un’escursione di avere con sé una lampada portatile. Ci sono svariati modelli che assolvono tutti la stessa funzione: fare luce nei momenti in cui c’è un’esigenza particolare. Ecco che di seguito vi proponiamo una guida dettagliata sui migliori modelli disponibili sul mercato, disponibili on line. 

Per scegliere in modo adeguato una lampada di emergenza o luce di sicurezza, è fondamentale innanzitutto avere bene chiaro che tipo di prodotto cercare per assolvere al meglio le nostre necessità. Di certo sul mercato ci sono tantissimi modelli e una guida che vi consigli sulla scelta, potrà aiutarvi ad orientarvi sulla scelta del migliore prodotto. In rete si possono trovare tantissime recensioni e opinioni di chi ha già acquistato il prodotto e tra le migliori lampade disponibili sicuramente non possiamo non menzionare la lampada in stile LED dotata di potenti batterie, della casa Beghelli, adattabile a qualsiasi tipologia di ambiente domestico, con un ridotto consumo di potenza e 8 ore di autonomia. Le limitazioni di questo modello, secondo alcune recensioni sono le dimensioni di incasso più piccole dei precedenti modelli a neon, quindi non compatibile con vecchi impianti. I prodotti del marchio Beghelli sono i migliori come rapporto qualità – prezzo e soprattutto affidabili. A questo eccellente marchio si affianca la linea BTicino, un prodotto di eccellente qualità, versatile nell’utilizzo che consente di regolare temperatura e intensità della luce. Unica pecca, il prezzo. Ma d’altronde si sa, i prodotti di qualità hanno una soglia un po’ più alta ma garantiscono prestazioni e affidabilità al top.

Migliori luci di sicurezza

Tra i migliori modelli disponibili sul mercato, scelti in base alle opinioni dei consumatori, ci sono diverse tipologie di luci di sicurezza a partire dai modelli ad incasso fino ai modelli portatili utilizzati in qualsiasi situazione. Le lampade di emergenza della Beghelli sono quelle recensite positivamente e in vetta alla classifica, delle migliori.

Beghelli LED

Si tratta di una lampada di emergenza prodotta dall’azienda italiana Beghelli, leader nel settore della produzione di dispositivi elettronici di emergenza, illuminazione stradale, industriale e prodotti salvavita per anziani. Il marchio è sinonimo di qualità, sia per quanto riguarda la qualità dei materiali con cui sono realizzate le lampade che per il livello di prestazione che offrono. Questa tipologia di lampada a LED, è un modello che può essere collocato a parete, a incasso, oppure essere utilizzato come plafoniera. I LED hanno una potenza che equivale a quella di una lampadina a incandescenza da 100 Watt, un riflettore che indirizza la luce perpendicolarmente al punto in cui è installato. In questo modo si riduce il rischio di abbagliamento e si assicura un’elevata illuminazione. Interessante il prezzo di vendita a cui viene proposta on line, su Amazon. Online si possono trovare le recensioni dei clienti che hanno acquistato la lampada e ne elogiano le qualità.

BTicino S3625GL

Si tratta di una piccola lampada di emergenza, che grazie alle sue dimensioni consente di essere installata facilmente. Una piccola torcia estraibile che può essere inserita nella presa di corrente. La spina è compatibile con lo standard italiano, tedesco e tutti i relativi adattatori. L’intensità del fascio luminoso può essere regolato tramite apposita funzione che consente anche di scegliere tra modalità luce calda e fredda. Molto versatile, può essere essere utilizzata come luce notturna per i più piccoli, le persone anziane o da collocare in bagno. Interessante il prezzo di vendita a cui viene proposta su Amazon. On line sono consultabili tutte le recensioni positive di chi ha già acquistato il prodotto che ne lamentano il prezzo eccessivo ma ne evidenziano la qualità e sicurezza del prodotto.

LIFE LED0201

Si tratta di una luce di sicurezza dell’azienda Life, una torcia ricaricabile con due modalità di illuminazione, 15 LED posti sul lato principale della lampada, che emettono un fascio di luce e una striscia con 5 LED posti nella parte superiore che proiettano un fascio di luce direzionabile. La torcia è dotata di una base di ricarica da inserire alla presa di corrente che ricarica per induzione. Si accende automaticamente in caso di black out ma possiede anche un pulsante di accensione e spegnimento manuale, in modo da non fare scaricare la batteria. Questa ha un’autonomia di tre ore che possono diventare anche nove quando la torcia è impostata sui 5 LED direzionabili. Interessante il prezzo di vendita a cui viene proposta su Amazon. On line si possono trovare tutte le recensioni positive che ne evidenziano il rapporto qualità – prezzo.

Poly Pool

Si tratta di una lampada di emergenza portatile, utilizzata dagli automobilisti. Il suo design moderno richiama i modelli anni ’80 delle lampade di emergenza quando venivano usati i tubi di neon al posto dei LED. La lampada è costituita da tre LED posizionati nella parte superiore che proiettano un fascio di luce direzionabile, utilizzabile come torcia e una piastra con 18 LED che illuminano l’ambiente. Dotata di una batteria con autonomia dalle 9 alle 10 ore, e un tempo di ricarica di 20 ore. La carica si interrompe automaticamente quando è completa, assicurando un risparmio di batteria. Interessante il prezzo di vendita al quale viene proposta su Amazon. On line si possono trovare tutte le recensioni positive rilasciate da utenti che hanno già acquistato il prodotto.

Bapro Faretto LED

Si tratta di un faretto di sicurezza a luce bianca, impermeabile adatto per essere collocato in ambienti esterni come giardini, cortili o su imbarcazioni. Parafulmine, dotato di illuminazione LED, è corredato di una staffa metallica regolabile che ne consente un facile montaggio. Realizzata con un vetro temperato che la rende ulteriormente resistente, possiede una struttura in grado di abbassare la temperatura e prolungare la durata della lampada a LED. Interessante il prezzo di vendita a cui viene proposto su Amazon. Online si possono trovare tutte le recensioni positive lasciate dai vari utenti che ne evidenziano l’ottimo rapporto qualità – prezzo della lampada.

Come scegliere la migliore lampada di emergenza

Per scegliere le migliori lampade di emergenza occorre prendere in considerazione, le seguenti caratteristiche:

  • l’autonomia: ovvero la durata di accensione della lampada, che dipende dalla presenza della batteria posta all’interno e che si aziona quando va via la corrente. Le batterie solitamente sono al lito ricaricabili tramite presa della corrente oppure nei modelli più piccoli e portatili, tante volte possono essere sostituite non appena si scaricano;
  • flusso luminoso: ovvero la potenza di luce LED che la lampada è in grado di emettere. Maggiore è il flusso, maggiore sarà la luce e quindi la stanza potrà risultare più luminosa;
  • l’adattamento alle cassette elettriche già predisposte negli ambienti: un altro elemento da tenere in considerazione nella scelta di una lampada di emergenza insieme alla scelta della placchetta, che deve essere uguale a quella degli interruttori della stanza. Molte aziende realizzano prodotti che si adattano perfettamente all’arredamento presente nei vostri ambienti, quindi una lampada posta all’interno di una casa riesce a non farsi notare ed integrarsi perfettamente con il resto degli accessori;
  • fattore consumi: oggi molte aziende hanno sostituito le vecchie lampade di emergenza a neon con i nuovi sistemi a LED che richiedono meno energia per un maggiore utilizzo e per la ricarica. Come abbiamo visto, ci sono anche le lampade di emergenza portatili, smontabili che possono essere utilizzate come una torcia ricaricabile o a batteria da tenere a portata di mano in qualsiasi momento;
  • montaggio: il metodo di montaggio può essere a parete con collegamento diretto alla presa di corrente, a incasso oppure portatili come fossero torce;
  • materiali: in plastica resistente che non si deforma con il calore prodotto dalla lampada quando viene ricaricata, maneggevole e dotata di manico a scomparsa e talvolta tascabili;
  • prezzo: diffidate dai modelli troppo economici che non garantiscono il massimo dell’efficienza, specie per quanto riguarda l’autonomia della batteria e il flusso luminoso;
  • recensioni: affidatevi sempre nella scelta di prodotti che abbiano un buon numero di recensioni online, possibilmente positive in modo da aiutarvi nella scelta del miglior prodotto che possa venire incontro alle vostre necessità. Su Amazon potete trovare per ogni prodotto, nella scheda di descrizione tutte le recensioni rilasciate dagli utenti che hanno già provveduto all’acquisto.

Lampade di emergenza o luci di sicurezza?

Le migliori lampade di emergenza sono principalmente di due tipi: quelle che si attivano automaticamente in caso di black out oppure quelle che illuminano le vie di evacuazione in caso di sicurezza. Possiamo dire, che con il termine comune di “luci di emergenza” oggi si racchiudono tutti i dispositivi che forniscono luce in caso di emergenza o quando se ne ha la necessità in ambienti esterni. Risultano molto utili sia in casa quando va via la corrente che nei luoghi pubblici, uffici, indispensabili per garantire sicurezza ed evitare il panico, specie quando occorre fare uscire le persone in modo tranquillo e ordinato secondo la normativa vigente.

In vendita è possibile trovare diverse tipologie di lampade di emergenza, che vengono però distinte in tre principali categorie: ad incasso, da collegare tramite presa e da portare ovunque che possono comprendere anche i segnalatori manuali, per uso stradale, torce portatili. Ognuna di queste tipologie si distingue dall’altra per le caratteristiche che possiedono, realizzate in base all’utilizzo per le quali sono state progettate. I modelli più venduti sono quelli utilizzati come accessorio da cucina, quelle ad incasso.

I modelli da incasso sono realizzati per emanare luce all’interno delle abitazioni in caso di black out e quindi possiedono grandi dimensioni. Dato che non si può stabilire a priori un black out, ecco che queste lampade devono garantire una massima autonomia quindi devono essere dotate al loro interno di potenti batterie. La durata della batteria può oscillare dalle 2 ore alle 9 ore, in base al tipo di modello, al prezzo che ovviamente tende ad aumentare a seconda della qualità e delle prestazioni che offre il prodotto.

Per quanto riguarda i modelli che vanno collegati alla presa di corrente elettrica, parliamo di lampade facili da installare, economiche ma viste le dimensioni non hanno una elevata autonomia, ma bensì è piuttosto limitata. Sono ugualmente vendute perché permettono di installare la luce, anche laddove il montaggio di un modello ad incasso fosse impossibile come ad esempio in un sottoscala.

I modelli portatili, appartengono all’ultima categoria, e si tratta di luci di sicurezza cui fanno parte tutti i dispositivi portatili, ovvero le classiche lampade anni ’80. In quegli anni si utilizzavano i neon e le lampade per le torce. Queste lampade di emergenza, avevano una doppia funzione: i neon illuminavano le zone nelle quali venivano collocate, a breve distanza, e la lampadina posta al di sopra, produceva un fascio di luce che poteva essere direzionato per illuminare ogni angolo necessario. Le lampade di emergenza moderne, invece, sono tutte realizzate con la tecnologia a LED, il che equivale ad un’efficienza e qualità senza pari.

Informazioni e consigli utili

Le lampade di sicurezza sono essenziali per garantire la sicurezza delle persone in qualsiasi ambiente, edificio, locale pubblico, parcheggio, sul lavoro e laddove si possa presentare una situazione pericolosa.

Quando si parla di illuminazione di emergenza occorre distinguere “l’illuminazione di riserva” che svolge la funzione di rimanere accesa in mancanza di corrente elettrica e “l’illuminazione di sicurezza” utilizzata per mantenere sempre illuminate e ben visibili le vie di fuga. In questo ultimo caso c’è una suddivisione stabilita dalla normativa europea secondo la quale l’illuminazione di sicurezza è necessaria per individuare: vie di fuga, luoghi ad alto rischio e come strumento anti-panico nel caso in cui in zone pericolose venisse meno la luce. Le lampade di emergenza vengono inserite in modo da illuminare le uscite di sicurezza e rendere possibile l’evacuazione da edifici oppure per illuminare i punti dove sono collocati allarmi, attrezzature antincendio.

Le lampade che solitamente abbiamo in appartamento sono le classiche luci utilizzate per l’illuminazione di riserva, in quanto si attivano nel momento in cui va via la luce a causa di un guasto improvviso, per uno sgancio degli interruttori, fulmini, allagamenti o incendi. Le illuminazioni di sicurezza e di emergenza vanno installate obbligatoriamente secondo le normative e i decreti ministeriali. Quindi devono essere collocate in tutti i luoghi affollati, scuole, uffici, ospedali, cinema, teatri etc…L’illuminazione di emergenza va installata obbligatoriamente in casa.

Manutenzione lampade emergenza e luci di sicurezza

La nuova normativa stabilisce un controllo periodico, di manutenzione, revisione e controllo degli impianti di illuminazione sia di tipo autonomo che centralizzato. Per effettuare le verifiche periodiche degli impianti di sicurezza dei luoghi pubblici, occorre presentare la documentazione agli addetti, affinché possa essere controllato il funzionamento degli apparecchi di illuminazione, segnalazione di sicurezza individuando eventuali anomalie o guasti. Le principali verifiche riguardano il funzionamento delle apparecchiature a dimostrazione che non ci siano rotture o pezzi mancanti che possano compromettere l’efficacia e la sicurezza e la verifica dell’autonomia per accertare il tempo di ricarica.

Le principali verifiche da effettuare sono tre:

  • di funzionamento: ogni sei mesi per controllare che l’apparecchio di emergenza di attivi correttamente quando necessario;
  • dell’autonomia: ogni anno per controllare che le lampade siano integre, procurando un’interruzione simulata della corrente;
  • generale: ogni anno per verificare l’intero impianto di sicurezza ed effettuare la compilazione del registro dei controlli.

Qualora venissero riscontrati delle anomalie o guasti, durante la manutenzione periodica, il servizio tecnico ha l’obbligo di intervenire al fine di correggere i malfunzionamenti evidenziati per riportare l’intero impianto alle condizioni di efficienza iniziali e garantire la sicurezza nel tempo per le persone. Tutte le anomalie riscontrare sono oggetto di intervento da parte di tecnici qualificati quindi di un servizio tecnico specializzato, installatori esperti o aziende di manutenzione specializzate in impianti di illuminazione di sicurezza ed emergenza.

Per tutti gli apparecchi per uso domestico, quindi ad esempio le lampade portatili, la manutenzione non richiede la presenza di esperti e di alcuna documentazione. Bensì, si può tranquillamente in tutta facilità controllare la funzionalità della lampada, il flusso di illuminazione dei LED e che la batteria sia funzionante quindi che si ricarichi nei tempi previsti e mantenga la corretta autonomia. Potete trovare tutte le informazioni e linee guida necessarie, nell’apposito manuale inserito all’interno della confezione.

Dove acquistare una luce di sicurezza? Prezzo

Una luce di sicurezza può essere acquistata in qualsiasi negozio che si occupi della vendita di prodotti per illuminazione della casa o luoghi pubblici. Per coloro che preferiscono procedere all’acquisto, comodamente da casa, con la possibilità di scegliere il prodotto che più rispecchi le proprie esigenze e stili di arredamento, ci sono sempre i siti online dove si ha la facoltà di scegliere i prodotti tra migliaia di articoli presenti in catalogo.

Il sito che più si presta per questa tipologia di acquisti, è senz’altro, Amazon il portale in assoluto delle vendite online. Qui, gli utenti hanno la possibilità di effettuare ricerche personalizzate in base alle caratteristiche tecniche, consumi e prezzo, prendendo in esame milioni di articoli. Ogni lampada è corredata da una propria scheda descrittiva, nella quale sono allegate foto e informazioni aggiuntive che aiutano gli utenti nella scelta. Inoltre, si ha la possibilità di consultare tutte le opinioni scritte dai clienti che hanno già provveduto all’acquisto del prodotto e che decidono di condividere le proprie esperienze di acquisto positive o negative con gli altri utenti.

Ciò che vi consigliamo, dopo avere scelto la lampada dei vostri sogni, è quello di prestare sempre attenzione a tutte le caratteristiche tecniche che abbiamo analizzato prima, ma soprattutto direzionate la vostra scelta verso prodotti fabbricati da aziende che abbiano ottime recensioni, che offrano assistenza diretta ai propri clienti e che siano meticolosi nella realizzazione dei singoli particolari.

Luci di sicurezza: come scegliere le migliori, caratteristiche, opinioni e prezzi